bann datagest17 gen19 728 90

CHI E' ROBERTO GENTILE

rgentile-bn.jpg

L'EDITORIALE DI...

      bann m e partners dic2018 160 124



T.O. DEL MESE

BOTTA & RISPOSTA

IPSE DIXIT

vanzina fratellli qsapore di mare1983 locaI fratelli Vanzina hanno raccontato le vacanze degli italiani con “Sapore di mare”, film cult del 1983. “Quelle vacanze lì non esistono più” dichiara lo sceneggiatore Enrico in una bella intervista a La Nazione, tracciando un ritratto impietoso di come si va in vacanza al giorno d’oggi. Alla domanda “I ragazzi di oggi cosa cercano?” risponde “Oggi i diciottenni fanno i debiti per andare a Ibiza e tuffarsi in discoteca, breakfast a mezzanotte, discoteca alle 4 fino alle 10 del mattino, poi tutti a dormire fino alla sera, quando si svegliano e il gioco ricomincia”. “E i trentenni?” incalza l’intervistatore. “Sono forzati dei villaggi vacanze: sette giorni di cui due di viaggio, lui con la bandana e i tatuaggi, i pupi sbattuti al miniclub, lei fare aquagym, lui a provarci con l’animatrice, l’aperitivo in spiaggia, l’applauso al sole, la sera tutti al teatro a ballare il movimento sexy. Una versione light del campo di concentramento”. ”Va meglio con quelli più grandi?” sospira l’intervistatore. “No: ci sono i vecchi che fanno i finti giovani, le donne tutte rifatte con look zingareschi e gli stivali... è tutto ridicolo”. Ma uno spiraglio di luce c’è, nonostante tutto: “Ci sono famiglie che portano i bambini al Louvre, o alla Tate Gallery. E magari quei bambini se le ricordano per tutta la vita, quelle vacanze".