bann blunet gen17 728 90

CHI E' ROBERTO GENTILE

rgentile-bn.jpg

L'EDITORIALE DI...

      bann_eminds160-124.gif



T.O. DEL MESE

BOTTA & RISPOSTA

IPSE DIXIT

metro pechino hi2

rombaldoni“È successo tutto per caso...” racconta divertito Michele Rombaldoni, titolare di Datagest, software-house storica di Pesaro. “Estate 2016, in vacanza con la famiglia a Vienna, nel quartiere dei musei mi si avvicina un signore (che poi ho scoperto essere un fotografo) che mi fa: ‘Quel ragazzino biondo è suo figlio? siete italiani o tedeschi?’. Insomma, la faccio breve: finisce che io e mio figlio Leonardo di 10 anni veniamo ingaggiati al volo come modelli per una campagna dell’Ente del Turismo Austriaco. In effetti Leonardo è biondo e potrebbe benissimo passare per un ragazzino austriaco; io sono italo-tedesco, ma le sole foto che faccio sono quelle per la carta d’identità... Vabbè, penso di cavarmela con qualche scatto, invece si tratta proprio di uno shooting professionale, perché io e Leonardo veniamo convocati al mattino presto sul bellissimo lago di Weissensee, in Carinzia, e passiamo tutta la giornata in costume da bagno a interpretare padre e figlio che si divertono. Ecco, poi, divertiti fino a un certo punto, perché quando passi ore a mollo in un laghetto alpino, non è proprio una passeggiata di salute. Vabbè, la sera finiamo, arrivederci e grazie, torniamo a casa, mio figlio a scuola, io al lavoro. Non ci pensiamo quasi più, poi - dopo mesi – su internet comincia a circolare qualche foto con l’hashtag #feelAustria e va in stampa una brochure per famiglie: io e mio figlio siamo in copertina, e il claim recita ‘Ecco il mio papà che nuota orgoglioso”. Insomma, siamo i testimonial ufficiali della campagna pubblicitaria 2016 dell’Ente del Turismo Austriaco. Incredibile, ma è solo l’inizio. Le foto sono utilizzate nel mailing dei KinderHotels Austria, in gigantografia al padiglione austriaco alla ITB 2016 di Berlino, nel centro di Varsavia con 18 istallazioni fatte ad hoc con mega monitor… E non è finita, perché attraversiamo il pianeta e finiamo in Cina, su un treno dell’affollatissima metropolitana di Pechino completamente brandizzato dall’Austria e ripreso in un servizio sulla BTV, una delle maggiori emittenti cinesi. Io e Leonardo, testimonial austriaci globali. Chi l’avrebbe mai detto...”.

sito austria china hiaustria itb2016 hifeel austria hi