bann datagest17 gen19 728 90

CHI E' ROBERTO GENTILE

rgentile-bn.jpg

L'EDITORIALE DI...

      bann m e partners dic2018 160 124



T.O. DEL MESE

BOTTA & RISPOSTA

IPSE DIXIT

turisanda combo loghi qOperazione coraggiosa, quella del rilancio di Turisanda, a cura della capofila Eden Viaggi, ma sotto lo sguardo vigile dell’azionista di maggioranza Alpitour. Il 6 giugno a Milano, alla presentazione ufficiale, c’erano tutti quelli che contano: Tommaso Bertini, Angelo Cartelli e Giuliano Gaiba per Eden Viaggi; Luca Battifora per Hotelplan Turisanda, tutti sul palco. Pier Ezhaya e Gabriele Burgio di Alpitour, in platea, ma la cui presenza era più di un endorsement all’operazione. Per la cronaca della serata leggete qui. Tre riflessioni a latere: il nuovo payoff di Turisanda “Viaggi inconfondibili dal 1924” (che somma i “viaggi inconfondibili” di Hotelplan con la data di fondazione di Turisanda) sancisce la primazia di Turisanda sul brand di proprietà svizzera, che diventa una linea di prodotto dedicata ai viaggi itineranti. Alpitour conferma la sua strategia multibrand (vedasi lo sconfinato portafoglio Alpitour World) e non rinuncia a un marchio che ha vissuto momenti migliori, ma che ha ancora appeal sul mercato. E soprattutto a Giuliano Gaiba, da meno di un anno direttore generale e a.d. di Eden Viaggi SpA, non si può negare nulla, coi numeri che sta portando. 450 milioni di fatturato stimato nel 2019 (erano 370 lo scorso anno), con dentro i 100 milioni di Margò. E 75% del volato con Neos. E chi lo ferma più.