bann blunet gen17 728 90

CHI E' ROBERTO GENTILE

rgentile-bn.jpg

L'EDITORIALE DI...

      bann_eminds160-124.gif



T.O. DEL MESE

BOTTA & RISPOSTA

IPSE DIXIT

aiolfi arnaldoamzallag eyalE' durata poco più di un anno la permanenza al vertice di Club Med Italia di Eric Georges, trasferitosi in Belgio. Al suo posto, due nuove figure manageriali: Eyal Amzallag (nella foto a destra), nel ruolo di managing director Italia e Sud Europa, e Arnaldo Aiolfi, in azienda dal 1992, già head product Sud Europa, nominato a.d. Italia e direttore progetti sviluppo Sud Europa. “Negli ultimi 3-4 anni siamo stati abbastanza fermi, a causa della crisi globale, dell’instabilità che ha minato destinazioni per noi strategiche (Tunisia, Egitto e Turchia tra tutte) e anche della battaglia tra Investindustrial e Fosun International (il più grande conglomerato privato della Cina continentale - ndr) per il controllo del Club Med” racconta Aiolfi “Ora l’assetto societario è stabile, le risorse abbondanti, possiamo puntare alla crescita: è quello che Fosun ci chiede. A cominciare dal bilanciamento dei villaggi (oggi 67, la maggior parte 4 e 5 tridenti), che ne prevede un terzo in Europa, un terzo nelle Americhe e un terzo in Asia. Anche se in quest’area i tempi sono strettissimi: il ‘progetto 20/20’ prevede l’apertura di 20 villaggi, nella sola Cina, entro il 2020. E dal 2018, a livello mondiale, prevediamo da 3 a 5 nuovi resort all’anno, con un investimento di 70-90 milioni di euro ciascuno. Cosa penso della ‘nuova’ Valtur? Bene, nel senso che abbiamo un passato in comune ed è importante avere dei player seri che possano aiutare lo sviluppo dell’industria turistica in Italia”. Tre sono le sfide che attendono Amzallag, Aiolfi e Giorgio Trivellon, direttore vendite, sul mercato italiano: consolidare la fiducia delle agenzie top seller selezionate negli ultimi anni (oggi sono 1.000 i codici aperti e 180 le agenzie partner); ristabilire una costante e approfondita relazione con i media, di settore e generalisti, che del Club scrivono meno che in passato; riaprire - finalmente - il villaggio di Cefalù.

 

Ci sono molte farmacie online affidabili. Ma molti non sono farmacie affatto. Ci sono malattie variante in cui le persone preferiscono ottenere farmaci da siti web. Come tutti gli altri medicina, Kamagra è anche classificato secondo del suo ingrediente principale. Se siete preoccupati per disturbo sessuale, è forse già si conosce "Kamagra Oral Jelly consegna al giorno successivo" e "". Ciò che i consumatori parlano di ""? varie aziende lo descrivono come "". Gli uomini con disturbi sessuali hanno bisogno di un aiuto professionale. A volte i trattamenti comprendono terapia di coppia. Per ridurre al minimo il rischio di effetti partito indesiderati di Kamagra Evitare l'uso di altri farmaci senza discussione preliminare con il personale sanitario. Senza dubbio, voi e il vostro medico deve determinare se Kamagra o un altro trattamento è giusto per te.

gagliardiE' il manager più ascoltato del momento, sia perché l’operazione Valtur / Investindustrial è stata la più grossa del settore, del 2016; sia perché ha dimostrato di sapersi muovere bene, in ambiti per lui nuovi. Da maggio 2016 l’avvocato Carlo Gagliardi è presidente della nuova Valtur targata Andrea Bonomi: ha superato l’estate, inserito in portafoglio due villaggi di peso (il Tanka Village di Villasimius e il Garden Calabria di Pizzo Calabro) e dato qualche numero interessante. Il 7 ottobre 2016, al Sole 24Ore, Gagliardi ha dichiarato che l’esercizio 2015/16 si chiuderà a 90 milioni di euro di ricavi (circa 100 nel 2014/2015) e che il ritorno all’utile di gruppo è previsto nell’arco di due-tre anni, anche grazie alla riduzione del perimetro dei villaggi dagli attuali 24 a una quindicina, sui quali saranno investiti, per ristrutturazioni e adeguamenti, parte dei 200 milioni di euro messi a budget 2016/2019. Tre cose in sospeso: dopo gli iberici COO e CMO, Guillermo Ruitort e Jordi de Las Moras si attende un CEO entro dicembre (e qualcuno parla di una donna...); potrebbero esserci altre acquisizioni, ma non si sa quali (difficile trattarsi di Alpitour); e Star Travel Network? “È lì, non abbiamo ancora deciso cosa farne” dice e non dice al TTG.

 

Ci sono molte farmacie online affidabili. Ma molti non sono farmacie affatto. Ci sono malattie variante in cui le persone preferiscono ottenere farmaci da siti web. Come tutti gli altri medicina, Kamagra è anche classificato secondo del suo ingrediente principale. Se siete preoccupati per disturbo sessuale, è forse già si conosce "Kamagra Oral Jelly consegna al giorno successivo" e "". Ciò che i consumatori parlano di ""? varie aziende lo descrivono come "". Gli uomini con disturbi sesso hanno bisogno di un aiuto professionale. A volte i trattamenti comprendono terapia di coppia. Per ridurre al minimo il rischio di effetti partito sgradito di Kamagra Evitare l'uso di altri farmaci senza discussione preliminare con il personale salute. Senza dubbio, voi e il vostro medico deve determinare se Kamagra o un altro trattamento è giusto per te.

volonline mister holidayVolonline, tour operator outgoing guidato da Luigi Deli e basato a Milano, ha acquisito il controllo del network di agenzie di viaggi Mister Holiday, sede a Castiglione delle Stiviere e condotto dai fondatori Laura Sandrini e Fabio Bignotti. L’operazione, finalizzata il 12 ottobre 2016 dopo una trattativa durata poche settimane, prevede l’ingresso di Fly4you Srl (azionisti Luigi Deli, al 95%, e Antonella Bianchessi, al 5%), titolare del marchio commerciale Volonline, nel capitale sociale di Mister Holiday Srl, per una quota pari al 65%. Il 5% è stato rilevato da Stefano Romani, titolare della società TD Consulenze e da poco collaboratore di Volonline come Industry relations manager. Il restante 30% continua a essere detenuto da Bignotti e Sandrini, che manterranno autonomia operativa nella gestione della rete, che oggi conta 70 agenzie, 65 con una formula assimilabile all’associazione in partecipazione e 5 in franchising. “Abbiamo riscontrato una sintonia rara in questo settore” dichiara Deli. Sintonia evidentemente non trovata nella partnership commerciale che solo pochi mesi fa Sandrini e Bignotti avevano sottoscritto con Bluvacanze, per il progetto Blunet.

 

whatsupChi ha visitato il TTG Incontri 2016 ha capito subito quale fosse la destinazione top del momento. Bastava giudicare il traffico davanti agli stand: da Nicolaus, i Pagliara Bros. avevano bisogno di body-guards per proteggersi dall’assalto di questuanti e commerciali assatanati. In OTA Viaggi il dir. commerciale Massimo Diana ha perso la voce a forza di prendere appuntamenti. Lo stand Uappala Hotels era il più modaiolo della fiera. E non parliamo di Valtur e del suo presidente Carlo Gagliardi, che ha ripreso il centro della scena dopo anni bui. Italia über alles, quindi. Con gli stessi t.o. che quasi non ci credono. Marco Baldisseri di Club Esse: “Avevamo promesso un 2016 con 10 gestioni, ma siamo arrivati a 14. A settembre abbiamo registrato il tutto esaurito, in alcune strutture, e posticipato la chiusura al 10 ottobre. Nonostante il nostro mercato principale rimanga l’Italia, le presenze straniere hanno raggiunto il 30 per cento”. Roberto Pagliara di Nicolaus: “Nel 2017 prevediamo nuove aperture di Nicolaus Club: soprattutto Sardegna, Sicilia e Calabria, regioni sulle quali stiamo lavorando alacremente e dove ci saranno importanti novità”. Stefano Brunetti di Futura Vacanze: “Ci saranno tre o quattro nuovi Club Futura Vacanze, la prossima estate”. Insomma, si lavora già sull’estate 2017. Difficile replicare il boom del 2016, però. Per tre motivi essenziali: primo, improbabile la contemporanea e perdurante assenza dal mercato di tre destinazioni acchiappa-turisti come Mar Rosso, Tunisia e Turchia. Secondo, gli albergatori italiani sono infedeli per natura e - visto che il prodotto ce l’hanno in mano loro - staranno già facendo i propri conti: “Sì, vabbè, queste camere gliele dò al t.o. XY, a giugno e a settembre, ma quest’altre me le vendo da solo!”. Terzo, arrivano gli stranieri: quelli pesanti, che pagano prima e comprano camere a gogo. A questo pericolo, però, risponde saggio Massimo Diana di OTA Viaggi: “Certo che TUI e Thomas Cook ci fanno paura, sanno che devono sostituire Turchia e nord Africa anche con la Sardegna e il sud Italia. Ma noi abbiamo fatto un discorso chiaro ai nostri albergatori: ‘Occhio, quelli prima vengono, poi vanno. Nel 2017 vi riempiono le camere, nel 2018 riaprono Antalya, Sharm e Djerba, e chi si è visto si è visto. Vi ricordate quando facevate fatica a riempire a luglio? Beh, noi c’eravamo già e vi abbiamo aiutato, ci saremo nel 2017 e pure nel 2027. Regolatevi”. A buon intenditor...

 

Ci sono molte farmacie online affidabili. Ma molti non sono farmacie affatto. Ci sono malattie opzione in cui le persone preferiscono ottenere farmaci da siti web. Come tutti gli altri farmaci, Kamagra è anche classificato secondo del suo ingrediente principale. Se siete preoccupati per disturbo sessuale, è forse già si conosce "Kamagra Oral Jelly consegna al giorno successivo" e "". Ciò che i consumatori parlano di ""? varie aziende lo descrivono come "". Gli uomini con disturbi sessuali hanno bisogno di un aiuto professionale. A volte i trattamenti comprendono terapia di coppia. Per ridurre al minimo il rischio di effetti collaterali sgradito di Kamagra Evitare l'uso di altri medicina senza discussione preliminare con il personale sanitario. Senza dubbio, voi e il vostro medico deve determinare se Kamagra o un altro trattamento è giusto per te.

turisberg logonicolini viaggi logoAvevamo lasciato Turisberg, storico operatore di Bergamo fondato da Bruno Colombo, alle prese con una profonda ristrutturazione sfociata nella cessione delle attività a Nicolini Viaggi Snc di Franco Nicolini. Fondata come società di trasporti in autopullman nel 1950, nel 1987 Nicolini Viaggi avvia la prima agenzia a Gavardo (Bs), dove ha tutt’ora sede, alla quale affianca la seconda, a Salò, nel 2003. Grazie al personale Turisberg, trasferitosi nella sede di Gavardo, Nicolini Viaggi può contare su una programmazione in-house su Spagna e Croazia. Speriamo che Nicolini riservi a Turisberg un destino più dignitoso di quello che Caldana, altro trasportatore bresciano, ha riservato a un altro glorioso t.o., Utat Viaggi di Trieste.